Sms marketing è un potente mezzo per farsi conoscere e far crescere il proprio business ed ha trasformato di fatto il Short Message Service in uno strumento di acquisizione e fidelizzazione dei clienti.

Nella società in cui viviamo, la quale si adatta in modo continuo alle innovazioni tecnologiche e dove a regnare incontrastato è lo smartphone l’SMS marketing rappresenta un valido modo per farsi pubblicità: diretto e, allo stesso tempo semplice per attirare l’attenzione del consumatore e indirizzarlo nella giusta direzione, cioè la propria nicchia di mercato.

SMS marketing è una nicchia del mobile marketing e utilizza lo Short Text Message, per attirare l’attenzione del consumatore: l’sms arriva sullo smartphone del diretto interessato senza necessità di una stabile connessione.

 

Sms Marketing

 

Sms è sinonimo sia di messaggio breve, che di testo amichevole, che fa della sua peculiarità di essere diretto la sua principale arma di attacco: è possibile, infatti, a seconda dell’età, della posizione geografica o di qualsiasi altro elemento che caratterizza il destinatario, impostare lo specifico messaggio, in modo tale da rapire letteralmente la sua attenzione.

Gli SMS pubblicitari sono meno diffusi rispetto alle email per le quali assistiamo addirittura la fenomeno dello spam che decreta appunto un abuso delle stesse.

Quindi mentre le email pubblicitarie restano spesso inosservate o addirittura vengono direttamente cestinate dagli utenti stufi di riceverne quotidianamente, gli sms hanno una probabilità notevolmente superiore di essere letti e quindi presi in considerazione dall’utente.

In particolare gli SMS pubblicitari hanno circa il 90% di possibilità di essere aperti e di conseguenza letti nel primo quarto d’ora dall’invio, di contro le email hanno solo il 40% di possibilità di essere lette mentre il 60% delle stesse viene cancellato a prima vista o finisce nello spam.

Non solo, il 45% degli utenti che leggono gli SMS pubblicitari decidono di cliccare sui link che portano alla pagina sponsorizzata, mentre nell’email marketing questa percentuale si riduce soltanto al 3%.

Non è però tutto così semplice, infatti solo il 9% degli utenti preferisce essere contattato tramite SMS contro il 25% che invece gradisce il contatto tramite email (l’utente è più abituato a ricevere email tollerandole maggiormente).

Inoltre il numero di cellulare è considerato più personale rispetto alla casella email che generalmente viene fornita con maggiore facilità alle aziende.

 

PRO dell’Sms Marketing:

  • maggiore percentuale di apertura dei messaggi pubblicitari;
  • maggiore percentuale di conversione sul link sponsorizzato;
  • costo ridotto e alto ritorno di capitale.

CONTRO dell’Sms Marketing:

  • gli utenti non gradiscono ricevere molti SMS pubblicitari.

 

Per ottenere buoni risultati dall’SMS marketing bisogna puntare sulla qualità del messaggio e non sulla quantità.

Per un sms marketing di successo la prima cosa da fare è farsi riconoscere: il cliente deve capire chiaramente chi è il mittente dello specifico messaggio di testo.

Per produrre un SMS pubblicitario di qualità bisogna prima di tutto targettizzare i contatti, se si possiede una clientela eterogenea, è utile catalogarla per età, sesso, interessi, al fine di inviare promozioni e offerte mirate al quel preciso target a cui potrebbe far gola il prodotto o servizio che si sta spingendo.

Oltre alla targettizzazione degli utenti è essenziale individuare anche il contenuto giusto da inviare tramite SMS.

No quindi ai messaggi generici e si alle promozioni, ai codici sconto o comunque ai prodotti/servizi su cui si punta.

Anche il modo di scrivere gli SMS deve essere accattivante e conciso.

No agli SMS lunghi, meglio poche righe ben scritte che riassumono l’offerta.

Altro aspetto molto importante è quello della “call to action” ovvero l’invito all’azione che nel caso degli SMS promozionali è solitamente quella di cliccare sul link che porta alla pagina web o al social sul quale sono postati i contenuti riguardanti il prodotto o l’evento che intendiamo promuovere.

Per aumentare le probabilità di lettura e soprattutto di conversione è necessario inviare gli SMS nel momento giusto, ovvero negli orari in cui il pubblico è maggiormente ricettivo.

Inviare un messaggio in tarda serata può essere troppo invasivo, inviarlo a metà mattinata potrebbe coincidere con l’orario lavorativo o con quello dei corsi universitari.

Partendo dal presupposto che non esiste un orario univoco che garantisca la ricettività degli utenti, è bene considerare questo aspetto soprattutto analizzando il target di riferimento.

Non vi resta quindi che buttarvi nel mondo dell’Sms Marketing per farvi conoscere 😉

 

 

 

Sms Marketing. Ultima modifica: 2016-10-26T12:03:16+01:00 da Ileana Somma