E così anche Facebook coglie l’opportunità offerta dalla continua crescita del mercato del video advertising on line. Infatti, per aumentare la raccolta pubblicitaria, adesso Fb consente anche alle aziende la possibilità di pubblicare video auto-view o auto-playing, ovvero video promozionali che partono da soli non appena gli utenti li visualizzano sulle loro bacheche.


In tal modo il Social network per eccellenza mira ad entrare a pieno titolo nel portafoglio investimenti media degli inserzionisti.

Stando ai dati del Politecnico di Milano, nel 2013 il video advertising è cresciuto in Italia del 32% e quest’anno chiuderà ancora con un consistente incremento, stimato tra il 20% e il 25%.

Durante il Iab Seminar Riccardo Mangiaracina, co-responsabile della ricerca Osservatorio new media e new internet del Politecnico di Milano ha dichiarato: “Nel 2014 il valore del mercato dei video advertising risulta così più che triplicato rispetto al 2011”.

Inoltre: “Alla base di questa crescita ci sono diverse ragioni, tra cui l’incremento dell’offerta e della fruizione di contenuti video online, specie su smartphone e tablet, la vendita anche su piattaforme di real time advertising e lo sviluppo di soluzioni per misurare l’audience incrementale rispetto alle campagne tv, senza dimenticare la diffusione di formati video sempre più interattivi”.

Tali affermazioni trovano riscontro nel trend di crescita dei video dello stesso Facebook che in Italia annovera 19 milioni di utenti, di cui 15 milioni che si connettono anche o solo da mobile.

Non solo, su un miliardo di video visti a livello globale, circa il 65% è visualizzato da smartphone o tablet.

Sicuro del successo sempre crescente, il motore di ricerca – che questo mese festeggia il suo quinto anno in Italia – non si è lasciato scappare l’occasione di implementare il business ed ha lanciato nuove funzioni – squisitamente marketing – di “reach and frequency” che, in pratica, aiutano gli inserzionisti a profilare l’audience ed a capire con quale frequenza.

Il risultato è l’offerta di spazi video e di strumenti per affinare ed ottimizzare gli investimenti in comunicazione.

Facebook apre il video advertising alle aziende. Ultima modifica: 2014-10-23T14:31:29+01:00 da Daniela Graziani