Migliorare il marchio personale su Internet e imparare a essere influencer in qualsiasi settore non è semplice, poiché dobbiamo essere consapevoli di quello che vogliamo raggiungere e quanto lontano vogliamo andare.

Internet è pieno di blog, profili di social network e persone che sono impegnate nel nostro stesso lavoro, e dobbiamo essere in grado di emergere di fronte a loro per raggiungere il nostro obiettivo principale, sia per quanto riguarda la visibilità, sia per ottenere maggiori clienti, raggiungere determinati redditi, ecc. Pertanto, migliorare il marchio personale o il branding personale è essenziale affinché la nostra strategia digitale possa avere successo.

Come creare un marchio personale su Internet: consigli per sviluppare il nostro marchio

Vediamo come creare strategie di personal branding nel marketing in modo da poter distinguerci in diversi canali Internet.

Dobbiamo comunque ricordarci che anche se all’inizio non va sempre bene, non possiamo gettare la spugna; la cosa migliore è cambiare le nostre strategie se non funzionano e riprovare.

Ecco alcuni suggerimenti per creare un marchio personale di successo.

1. Essere chiari sui nostri obiettivi

Molte persone parlano di obiettivi e dicono: vendere di più! Tuttavia, non si tratta di un obiettivo, ma di uno scopo che potrà essere raggiunto definendo prima una serie di obiettivi.

Gli obiettivi devono essere SMART, vale a dire: specifici, misurabili, realizzabili, realistici e in un tempo definito. Ad esempio: voglio vendere 5 corsi di web design in 15 giorni. Questo è un obiettivo!

2. Determinare il pubblico di destinazione, il messaggio e il tono di comunicazione

A chi ci stiamo dirigendo? Cosa vogliamo trasmettere? Come riusciremo nel nostro intento?

Prima di iniziare a creare un sito Web e lavorare come matti sui social network, dobbiamo conoscere il nostro pubblico o target.

Dobbiamo chiederci: come possiamo definire il nostro target ? Semplice, segmentandolo!

Ci sono delle variabili da tenere in considerazione per segmentare:

  • Variabili geografiche (paese o città a cui ci rivolgeremo).
  • Variabili demografiche (sesso, età, istruzione, professione, ecc.).
  • Variabili psicografiche (stile di vita, personalità, ecc.).
  • Variabili comportamentali (abitudini, ecc.).

Una volta chiariti i gruppi che andremo a segmentare, dobbiamo selezionare il nostro target di riferimento per focalizzare le nostre strategie su di essi.

3. Progettare la nostra immagine aziendale

Per la nostra strategia di marchio è essenziale avere un’immagine aziendale funzionante e molto coerente con il nostro scopo.

Dobbiamo scegliere i colori giusti, un logo che ci identifica e le tipografie per i nostri progetti che siano coerenti con il settore e la nostra immagine personale.

Molti confondono questa immagine aziendale con il marchio personale, ma non è la stessa cosa. L’immagine aziendale farà parte del nostro marchio personale per distinguerci dal resto.

4. Avere il proprio web design

Come designer, è essenziale avere un sito Web professionale su Internet.

Impegnarsi sui social non è sufficiente!

Ci sono molti modelli su WordPress che ci aiutano ad avere un sito web all’altezza di qualsiasi altro sito. Un altro modo è quello di contattare un professionista in grado di creare il migliore sito per noi.

5. Lavorare sui profili social

La prima cosa che dobbiamo fare in questo passaggio è selezionare quali profili social sono conformi al nostro marchio e dov’è il nostro target di riferimento.

Consigliamo di aprire un profilo social in tutte le reti, quindi di utilizzare solo quelle che servono maggiormente in base al proprio target.

6. Pianificare le nostre azioni

Dobbiamo possedere un calendario editoriale dove pianificare i nostri articoli di blog, pubblicazioni di rete, azioni pubblicitarie, ecc. ed essere in grado di rispettare le tempistiche.

Se non coordiniamo, andremo senza direzione e senza percorso da seguire e improvviseremo facendo qualsiasi cosa ci venga in mente in ogni momento.

Il risultato? Raramente riusciremo a raggiungere il successo senza una pianificazione preliminare.

7. Essere se stessi

Se siamo identici agli altri, non saremo in grado di emergere.

Bisogna essere fedeli a se stessi, mantenere i propri colori, la propria immagine per distinguere il nostro marchio da altri.

Cliccate qui sotto per una consulenza generica e per scoprire i nostri servizi!

Come creare e migliorare il nostro marchio personale su Internet. Ultima modifica: 2018-10-31T13:30:20+00:00 da Ileana Somma