Il Visual Listening è il Social Listening delle immagini.

Il Visual Listening serve per monitorare le immagini sui social che contengono riferimenti visivi ai brand, anche quando non ci sono espliciti riferimenti testuali ad essi.

Nel mondo virtuale le persone pubblicano sempre più immagini per condividere le proprie emozioni, e spesso prive di testo identificativo o hashtag.

Infatti, circa l’80% delle immagini condivise sui social network che ritraggono un logo non sono accompagnate da una menzione testuale del brand in questione.

Se ad esempio una foto contiene una bottiglia di Coca-Cola ma nel testo non ci sono riferimenti al brand perché il soggetto principale è l’hamburger, Coca-Cola rischia di perdere questa menzione se non fa Visual Listening.

 

Visual Listening

 

Le piattaforme di Visual Listening utilizzano algoritmi di corrispondenza degli interessi che identificano punti comuni in un oggetto e consentono ai computer di rilevare i loghi anche se vengono visualizzati solo parzialmente in un angolo.

Il Visual Listening, così come il Social Listening, svolge un ruolo cruciale non solo per individuare, decifrare e analizzare modelli di comportamento del consumatore nonchè trend di mercato, ma anche per comprendere opportunità di customer engagement e influencer marketing, o avvistare possibili rischi legati alla reputazione del brand. 

Essendo i social sempre più visual risulta abbastanza chiaro come le immagini rappresentino una fonte importante per estrapolare informazioni relative al brand, ai competitor o al mercato di riferimento.

Navigando in rete oggi giorno vediamo una miriade di immagini che ci “comunicano” messaggi evocando nuove e coinvolgenti narrazioni.

Utilità del Visual Listening

Con il Visual Listening, è possibile misurare le visioni visive e l’affinità del pubblico che condividono queste immagini.

L’utilizzo dei brand nelle foto può convalidare quando, dove e come le persone utilizzano i loro prodotti: comprendere quindi i micro-momenti consentirà ai brand di sviluppare nuove opportunità di campagna.

Ad esempio, un ristorante può offrire offerte speciali ai clienti che inviano un selfie dal ristorante.

Mettiti quindi al passo con i tempi ed inizia ad utilizzare il Visual Listening 😉

 

Contattaci per una consulenza!

Visual Listening: tutto quello che devi sapere per il tuo brand. Ultima modifica: 2017-08-02T14:11:48+00:00 da Ileana Somma