LinkedIn per un’azienda di consulenza è una strategia per aumentare engagement e aumentare la visibilità della tua azienda.

Il social network LinkedIn consente di instaurare relazioni e creare profili business B2B.
In tutto il mondo, finora si contano più di 300 milioni di utenti iscritti, dei quali oltre 7 milioni sono profili italiani.

L’Italia tra l’altro è uno dei principali paesi in cui lo sviluppo di questo Social Network è esponenziale di anno in anno, mantenendo un trend di sviluppo sempre in crescita.

 

LinkedIn per un'azienda di consulenza

 

Qual è allora la strategia migliore?

La strategia migliore che un imprenditore d’azienda può attuare quando si parla di LinkedIN è:

  • comprendere insieme al responsabile marketing quali sono gli obiettivi di comunicazione aziendali, e capire nel dettaglio qual è il target di riferimento a cui l’azienda si rivolge.
  • Sulla base degli obiettivi deve essere definita la strategia di comunicazione sia offline che online. Sul web è importante capire quali possono essere le piattaforme ideali per raggiungere i potenziali clienti (perché non tutti i social vanno bene).
  • Se nel piano di comunicazione rientra anche LinkedIN, allora è opportuno verificare e analizzare il mercato di riferimento, per capire se c’è effettivamente terreno su cui lavorare.
  • Utilizzando la Ricerca Avanzata, è possibile identificare l’esatto numero di potenziali clienti presenti e attivi all’interno del portale. Per avviare la ricerca avanzata basta cliccare su “Avanzata” in alto a destra, accanto alla barra di ricerca.
  • Una volta che si è riusciti a capire qual è il mercato potenziale su cui lavorare, sarà compito del Sales Manager studiare, contattare e coinvolgere i potenziali prospect.
  • A questo punto è importante impostare e creare una pagina aziendale completa di tutte le informazioni circa la mission, gli obiettivi e la storia dell’impresa, facendo attenzione a calibrare al meglio le parole chiave di riferimento.
  • Infine, è opportuno avviare un programma di formazione professionale per tutti i dipendenti aziendali, cercando di coinvolgere ed attivare ogni persona all’ottimizzazione del profilo e alla condivisione dei post pubblicati sulla pagina. Soltanto se c’è coinvolgimento e passaparola positivo sia online che offline, allora si potranno in poco tempo avere riscontri positivi.

 

Seguendo questi 7 punti, senza alcun dubbio si vedranno progressivi miglioramenti a livello di visibilità aziendale sulla piattaforma ma soprattutto a livello di conversioni effettive.

LinkedIN ha un potere di conversione tre volte superiore a quello di altri social come Facebook o Twitter, questo perché gli utenti su questa piattaforma hanno un grado di attenzione ai post pubblicati ma anche agli annunci adv di gran lunga superiore.

LinkedIn per un’azienda di consulenza per fare business!

Ecco perché è così efficace. La soluzione migliore per una qualsiasi attività imprenditoriale è quella di iniziare un vero e proprio percorso di comunicazione su LinkedIN, un percorso che non si ferma alla semplice creazione di una pagina dove comunicare gli aggiornamenti aziendali. Per questo c’è Facebook.

Il percorso che deve essere attuato è di tipo formativo, deve poter coinvolgere tutti indipendentemente dal ruolo conseguito. Solo così i risultati arriveranno a livello aziendale, e non soltanto a livello personale.

Se sei interessato ad un’analisi gratuita di User Experience, per sapere la qualità della presenza online della tua azienda, prenotala subito! Non lasciarti scappare questa occasione!

Clicca qua sotto!

LinkedIn per un’azienda di consulenza: ecco come!. Ultima modifica: 2019-08-07T13:11:00+01:00 da Ileana Somma