Sito efficace per azienda di consulenza: il primo passo per l’ottimizzazione della propria presenza online!

Prima di parlare di come deve essere un sito efficace per azienda di consulenza, è necessario fare un passo indietro e parlare di cosa è la User Experience.

Con User Experience si intende l’insieme di percezioni, reazioni ed emozioni che una persona prova quando si interfaccia con il web.

 

Sito efficace per azienda di consulenza

 

Obiettivo principale della User Experience è quello di creare delle pagine che riflettano i bisogni degli utenti, che siano efficaci ed efficienti rispetto agli obiettivi specifici e che forniscano un’esperienza non solo utile, ma anche altamente gradevole e soddisfacente.

Sito efficace per azienda di consulenza: quali sono le 6 aree da ottimizzare.

La User Experience si basa sulla valutazione qualitativa di 6 componenti di un sito:

  • tecnica;
  • contenuti;
  • versione desktop;
  • versione mobile;
  • servizi complementari;
  • fattori OutPage.

1. Tecnica.

Si valutano gli aspetti strumentali e di visibilità puramente tecnica del sito, gli elementi di programmazione delle pagine che ne determinano la qualità tecnologica e di fruizione.

La scelta del linguaggio di programmazione, la tipologia di server web, così come la velocità di caricamento delle pagine, sono tutti elementi che influiscono positivamente o negativamente sull’esperienza dell’utente.

2. Contenuti.

I contenuti sono una parte fondamentale del sito e la qualità dipende dalla loro pertinenza e completezza, dalla loro fruibilità e dalla presenza di elementi di supporto all’esperienza dell’utente.

Competenza, autorevolezza e affidabilità sono caratteristiche basilari per una buona reputazione web, oltre che per l’indicizzazione dei motori di ricerca.

3. Versione Desktop.

Per versione desktop di un sito si intende la sua visualizzazione su dispositivi con uno schermo ampio (come il PC).

Grazie all’esperienza che ormai sempre più stanno maturando, gli utenti si aspettano di trovare certi elementi in certe specifiche aree dello schermo.

Quello che si può fare per migliorare la User Experience è scegliere un design semplice e convenzionale, strutturare i testi con una formattazione adeguata, creare una struttura navigazionale chiara ed intuitiva.

4. Versione Mobile.

La qualità della versione mobile prende in considerazione la visualizzazione del sito da dispositivi smartphone e tablet.

La navigazione sul mobile, a causa del suo schermo ridotto, insieme ai diversi contesti in cui gli utenti si trovano spesso ad utilizzarlo, implica la necessità di adottare specifiche funzionalità per un’interazione efficiente e gradevole.

5. Servizi complementari.

Servizi complementari sono tutti quegli elementi di un sito, ulteriori rispetto ai contenuti principali della pagina, che permettono di arricchire la navigazione con informazioni e interazioni utili (come l’area FAQ, il blog, ecc.).

6. Fattori OutPage.

Sono gli elementi esterni al sito web, che tuttavia contribuiscono in modo diretto e significativo alla visibilità, al posizionamento sui motori di ricerca, alla comunicazione pertinente e al potenziale di engagement dell’utenza: si tratta principalmente della ricerca organica e a pagamento, della presenza sulle piattaforme di social network.

Telemaco Srl, Web Agency di Firenze, ha realizzato un sistema molto sofisticato, finalizzato allo svolgimento di un’attenta e puntuale analisi della presenza web di un’azienda (sito web, social network, advertising, interazione con l’utenza).

Prenota subito un’analisi gratuita di User Experience!

Sito efficace per azienda di consulenza. Ultima modifica: 2018-07-04T17:27:00+00:00 da Ileana Somma