Come usare la pubblicità online per azienda di consulenza?

I social media sono un ottimo strumento per stabilire un rapporto con i clienti, per conversare con loro, per acquisirne di nuovi, per fidelizzarli, per fare pubblicità ecc.

Avere un account su vari social network, è oggi giorno indispensabile, per ogni tipo di azienda di consulenza, in quanto:

  • i post che vengono pubblicati sui social possono portare molto traffico al tuo sito web, un post ben scritto e accattivante può reindirizzare frotte di curiosi dalla tua pagina Facebook al tuo sito web, e questo, grazie al traffico guadagnato da tutti i social network, acquisirebbe un maggiore ranking (o posizionamento) sui motori di ricerca, cosa alla quale ogni azienda ambisce al giorno d’oggi.
  • Con i social è possibile fidelizzare i propri clienti, creando contenuti che si rivolgano a loro in prima persona e che li intrattengano.
  • I social consentono un’enorme diffusione dei contenuti, le persone mettono “mi piace”, condividono post e commentano stati, alimentando così la popolarità di determinate realtà aziendali. Diffondere quindi equivale ad acquisire nuovi contatti, alcuni dei quali si convertiranno in clienti, che infine diventeranno guadagni per la tua azienda di consulenza.

Come usare la pubblicità online per azienda di consulenza: il potere dei Social Media

  • Potenza visiva dei Social Media: le immagini stanno prendendo sempre più il sopravvento nella comunicazione: su Facebook le fotografie raccolgono numerosi Like, su Twitter i tweet con immagine annessa sono i più visti e ritwettati, Linkedin si sta facendo sempre più “visual”, ed Instagram, Pinterest e Snapchat sono interamente basati sulle immagini. Quindi se vuoi che i tuoi profili social funzionino, ci devi mettere la faccia!
  • Creare interesse e curiosità: inserisci al tuo post un titolo accattivante, con parole che creino un’aspettativa (il famoso hype) da parte del lettore, ma senza esagerare perché una volta aperto il link l’aspettativa non deve essere disillusa. Inserisci poi un’immagine interessante ma allo stesso tempo differente dalle classiche utilizzate per pubblicizzare il tuo stesso argomento. Infine inserisci una breve descrizione che convinca definitivamente il lettore ad aprire il link del tuo articolo!
  • Pubblica spesso: dimostra al tuo cliente che sei sempre attivo, e che non ti stai dimenticando del tuo pubblico. Pubblicando non di rado puoi raggiungere anche quella parte di target che, ad esempio, 3 giorni fa non era collegata alla piattaforma social.
  • Dialoga: i social sono stati creati per far sì che le persone si trovassero ed interagissero tra loro. Bisogna parlare con i followers, porre loro delle domande, invitarli ad esprimere delle opinioni, crea un dialogo con loro! Coinvolgi chi ti segue.
  • Diffondi: diffondi il tuo brand su più social, cerca di capire in quali puoi raggiungere il tuo target di riferimento ed in quali, invece, no. I social network infatti non sono tutti uguali e spesso i loro utilizzatori vengono raggruppati per categorie. Ad esempio nel caso un’azienda di arredamento, oltre a Facebook e Twitter, converrà pubblicare su Pinterest, essendo Pinterest visivo, utile per mostrare creazioni in un contesto di design e prevalentemente utilizzato dal gentil sesso.
  • Pay to play: puoi pagare per pubblicizzare e promuovere i tuoi contenuti sui social, ed acquisire visibilità con un click.

I social oggi non sono più solo semplici piattaforme di comunicazione tra persone, ma sono ormai strumenti per fare marketing e per comunicare con i clienti, veri e potenziali.

Un’azienda con una strategia di social media marketing è già un’azienda vincente.

Google Ads per la pubblicità online per azienda di consulenza

Altro modo di utilizzare la pubblicità online per un’azienda di consulenza è l’uso di Ads: il programma di Google che permette di creare campagne pubblicitarie online.

Google Ads è una tipologia di campagna pay per click.

Quando un utente effettua una ricerca con una keyword a pagamento, visualizzerà gli annunci ad essa correlati e solo quando l’utente cliccherà sul nostro annuncio, l’inserzionista pagherà.

Ogni campagna può essere ampiamente personalizzata, ed è fondamentale tenere in considerazione tutte le possibili variabili per rendere una campagna Ads vincente:

pubblicità online per azienda di consulenza
pubblicità online per azienda di consulenza

Tipi di campagna

In base al mercato di riferimento, al tipo di prodotto/servizio o al tipo brand che si desidera pubblicizzare, si può scegliere di far visualizzare gli annunci sulla Rete di Ricerca di Google, sulla Rete Display o su entrambe.

La Rete di Ricerca di Google è un gruppo di siti web correlati alle ricerche in cui possono essere visualizzati i tuoi annunci.

La Rete Display è invece  un gruppo di oltre due milioni di siti web, video e app su cui pubblicare i tuoi annunci.

In base al tipo di campagna scelto cambierà anche il tipo di annuncio che si vuole proporre ai propri potenziali clienti: annuncio di testo, banner, scheda di prodotto, ecc.

Target

É possibile scegliere il proprio target geografico, limitando la visualizzazione degli annunci per Paese, regione o città, inoltre si possono anche definire target personalizzati escludendo zone geografiche o raggiungendo utenti entro un certo raggio d’azione, ad esempio rendendo visibile il nostro annuncio solo a chi si trova entro 20km dalla nostra attività.

Budget

Ogni mercato è diverso ed è fondamentale individuare un budget giornaliero, ma soprattutto un costo per click (CPC) massimo adeguato per ottenere il massimo ritorno dall’investimento (ROI).

Che aspetti? Usa nel miglior modo possibile la pubblicità online per la tua azienda di consulenza. 😉

E se vuoi conoscere la qualità della tua presenza online prenota subito un’analisi gratuita di User Experience! Non lasciarti scappare questa occasione!

 

Clicca qua sotto!

Ecco come usare la pubblicità Online per Azienda di consulenza. Ultima modifica: 2019-06-26T13:21:00+01:00 da Ileana Somma