Sapere di “essere i primi” a creare contenuti, può essere un’esperienza agrodolce dato che si è sempre in cerca di contenuti di qualità e di argomenti che riescano ad attirare utenti portando traffico positivo e in crescita al sito; ecco perché è necessario un Content Team.

Il pubblico richiede aggiornamenti frequenti, e ogni volta deve avere la possibilità di avere informazioni aggiuntive in merito ad un determinato argomento.

 

Gestire i contenuti in maniera autonoma può essere positivo, ma ad un certo punto, per portare traffico e accrescere la qualità e la quantità dei contenuti, è necessario creare una strategia significativa per creare un Content Team vincente per migliorare la performance dei contenuti.

 

Per migliorare la performance dei contenuti come primo passo, è necessario l’identificazione di diversi argomenti che caratterizzano l’oggetto da promuovere e la creazione di singole campagne con i relativi annunci dedicati, e di conseguenza identificare nel team la persona giusta per la realizzazione di ogni argomento seguendo il tema di pertinenza.

 

Per migliorare la performance dei contenuti, è giusto che il Content Team segua alcuni passi per assicurarsi il successo di una corretta performance:

 

#1 Gestire le scadenze

Un calendario editoriale dovrebbe rendere più facile monitorare tutto quello che succede attraverso la pipeline.

Avere un calendario aiuta a rimanere correttamente nelle aree tematiche stabilite e di garantire che il contenuto è pubblicato su base regolare.

Ma se le scadenze è incombente, c’è il rischio di creare contenuti “frettolosamente”, ottenendo così solo le cose fatte il più presto possibile e automaticamente a un calo della qualità dei contenuti.

 

Cosa si può fare in questo momento:

  • Dare priorità alla vostra scrittura regolando le scadenze per i progetti meno “time-sensitive”.
  • Un altro passo potrebbe essere riutilizzare i contenuti più vecchi, in modo da ridargli non solo visibilità ma anche fare una “pausa” di produzione.

 

 

#2 Seguire uno stile (quasi) unico

L’utilità e l’originalità di avere un Team variegato è dato dalla possibilità di avere contenuti e temi quasi sempre scritti in maniera unica e singolare.

Anche se due persone ricoprono lo stesso ruolo, non è detto che abbiano le stesse attitudini.

 

Per esempio, un Content Creator può essere più portato per lo storytelling, un altro per fare interviste, un altro ancora per effettuare ricerche sugli argomenti dei content e proporre idee.

 

Ogni articolo è caratterizzato da un’impronta specifica, appartenente ad un determinato autore, ma per assicurarsi una performance vincente è importante sempre che non si vada fuori tema, e creare degli articoli che anche se scritti in modo diverso, facciano riferimento alla medesima campagna.

 

Il pubblico può avere diverse preferenze quando si tratta di contenuti che consumano: alcuni preferiscono leggere gli articoli, mentre altri potrebbero preferire immagini, video o audio.

 

La diversità dei contenuti è importante nel marketing, ma è necessario sempre tenere in considerazione il target di riferimento, e quindi creare contenuti di qualità in base alle esigenze del consumatore.

 

 

Content team: come migliorare la performance dei contenuti e la diversità.jpg

 

 

#3 La ricerca come “perdita di tempo” per la produzione

Per costruire un contenuto è importante raccogliere dati autorevoli, condurre una ricerca di qualità, e di fornire le citazioni appropriate.

 

Non ci sono scorciatoie qui: a volte può richiedere ore solo la ricerca e la produzione di un singolo post.

 

Se il tempo necessario per la ricerca porta al taglio in altri progetti ed avere poco tempo per scrivere il contenuto, allora si deve agire subito.

L’importanza di avere un Content Team è anche in merito a questo, ovvero, assicurarsi che ogni componete realizzi contenuti specifici in merito al tema stabilito e di conseguenza diversificare i contenuti per colmare le lacune di pianificazione ed avere più tempo sia per la ricerca che per la produzione.

 

Investire su un Content Team, quindi, non solo aiuta ad espandere la quantità di argomenti, ma assicura una performance dei contenuti migliore garantendo qualità e crescita.

 

 

 

 

 

 

Content Team: come migliorare la performance dei contenuti. Ultima modifica: 2016-09-26T13:10:00+01:00 da Francesca Wurzburger