Instagram è una realtà fortemente in evoluzione, ed è uno dei più importanti Social Network esistenti dalla data del suo lancio nel 2010.

Instagram consente anche alle aziende, sia grandi che piccole, non solo di promuovere i loro prodotti, ma di attivare delle vere e proprie campagne di advertising su Instagram per sito B2B.

In molti sostengono che l’advertising su Instagram ha aiutato a valorizzare la brand awareness aziendale e ha dato l’opportunità di avere un’esperienza mobile, integrandola nei contenuti organici veicolando i messaggi in maniera coinvolgente e creativa, utilizzando svariate tipologie di annuncio.

Per garantire un corretto funzionamento e performance degli annunci di advertising su Instagram è importante creare gruppi di inserzioni destinati a specifici posizionamenti e collocarli in determinate fasi della campagna e anche capire sotto che forma vogliamo che la pubblicità sia trasmessa.

Oltre a questi due passi fondamentali, è necessario capire come ottimizzare le campagne e raggiungere gli obiettivi principali degli inserzionisti.

La checklist per l'advertising su Instagram per sito B2B campagne

Ecco una checklist utile per l’advertising su Instagram per sito B2B:

Impostazione del target

Il targeting di Instagram è lo stesso di Facebook, si basa sugli interessi, sui pubblici creati su misura o su similitudine e consente di profilare la propria audience a cui mostrare le inserzioni.

Budget

Il costo dell’advertising su Instagram è più sostenuto di quello di Facebook, ma ovviamente tale andamento è dipeso dal tipo di offerta, dai budget e dalle performance degli annunci.

Un modo per ridurre il costo per conversione è probabilmente quello di favorire la conversione sulla landing page e seguire le performance degli annunci in modo da poter applicare le modifiche necessarie per ottimizzare i risultati.

Creazione degli annunci

Le immagini e i video su Instagram sono una nuova opportunità per le aziende per esprimere la propria creatività, ma soprattutto per raccontare le proprie esperienze di business.

É possibile comunicare come nasce un prodotto o un servizio, umanizzando il brand, con l’obiettivo di incuriosire e sorprendere, avvicinandosi sempre di più agli utenti e ai loro modi di reperire ed usufruire determinati contenuti e temi.

Proprio per questo le immagini svolgono un ruolo fondamentale considerando che scatti fotografici catturano più facilmente l’attenzione degli utenti sui social media, le persone si soffermano sulle immagini e perciò queste devono essere chiare e leggibili.

Ottimizzazione

Come possiamo immaginare, lo scopo dell’ottimizzazione per l’advertising su Instagram per sito B2B è quello di raggiungere l’adeguata redditività che sia compatibile con i costi investiti.

Sicuramente uno dei modi è quello di capire quale annuncio è stato più performante e significativo in modo da capire quali possono essere i punti di forza e puntare su quelli.

Risultati

L’utilizzo dei report di base aiuta a prendere delle decisioni basate su dati ma non sempre questi sono sufficienti.

I report che vengono considerati più importanti sono i report di coinvolgimento, considerata un’ottima metrica per valutare la qualità visiva, e i report di conversione, che rappresentano la totalità delle campagne advertising online efficienti.

Sei interessato all’advertising su Instagram?  Se hai bisogno di un aiuto, non perdere altro tempo, contattaci e prenota un’analisi gratuita!

Clicca qua sotto!

Advertising su Instagram per sito B2B: ecco una checklist utile. Ultima modifica: 2018-11-21T09:31:00+00:00 da Ileana Somma