Di fronte a un aumento straordinario dell’uso di smartphone e tablet, assistiamo a un rapido sviluppo di App mobili per museo.

Un’applicazione mobile mira a diventare il miglior alleato dei turisti che visitano i musei.

Sviluppo di App mobili per museo: i punti salienti

Per lo sviluppo di App mobili per museo bisogna prendere in considerazione le seguenti idee:

  1. Pianificare molto bene il tipo di applicazione che vogliamo: a chi sarà diretta? Che tipo di applicazione vogliamo fare? Quali sono le motivazioni che un utente può avere per scaricare un’applicazione culturale sul proprio dispositivo?
  2. Funzionalità dell’App: per quale momento lo progetteremo? Per prima, durante o dopo la visita alla nostra istituzione o indipendentemente da essa.
  3. Per quale sistema operativo faremo la nostra applicazione (iPhone o Android).

Sviluppo di App mobili per museo

Sviluppo di App mobili per museo: alcuni esempi

Come abbiamo già accennato in altri articoli di questo blog, le App mobili per museo si concentrano sulla ricostruzione dell’esperienza del museo o sull’espansione delle informazioni relative alle opere in esso contenute.

Grazie alle App l’utente ha l’idea di come è stata curata la raccolta e di facilitare o espandere le informazioni su ciascuna delle opere, come nel caso di The Design Museum Collection. Si tratta di un’App gratuita che offre una grande varietà di opere che possono essere consultate separatamente.

Altre applicazioni vengono realizzate appositamente per presentare collezioni specifiche.
Ad esempio, il MOMA ha programmato un’applicazione incentrata sull’espressionismo astratto di New York che ha avuto luogo in questo museo. In esso, è possibile consultare opere, artisti, materiale multimediale e inoltre condividere il tutto sui social network.

Vi sono anche App più interattive orientate all’educazione, come il MoMA Art Lab progettato per tutte le età, in cui gli utenti possono creare una composizione sonora, disegni, ecc. Allo stesso tempo, è possibile imparare l’arte e scoprire diversi artisti.

Un’altro esempio interessante di sviluppo di App mobili per museo, è il
The Warhol DIY Pop in cui gli utenti possono creare la propria immagine digitale.

La British Museum of London Book of the Dead è, infine, l’App creata per la mostra ospitata al museo Journey through the Afterlife: Ancient Egyptian Book of the Dead, dove attraverso una serie di domande, l’utente viene preparato per la visita alla mostra.

Non perdete il vostro prezioso tempo e cliccate subito qui sotto per scoprire molto di più!

Ebook Marketing Museale

Sviluppo di App mobili per Museo: Strategie e Obiettivi.. Ultima modifica: 2018-05-21T13:41:25+01:00 da Sara El Jemli