Prima di tutto spieghiamo il significato di questi due acronimi: UX design sta a significare User Experience design, mentre UI design vuol dire User Interface design. Scendiamo adesso nel dettaglio per capire qual’è la differenza fra UX e UI design.

Entrambi svolgono un ruolo cruciale e camminano di pari passo nella realizzazione di un sito web, ma sono due discipline diverse.

Scendiamo nel dettaglio per capire qual è la differenza fra UX e UI design.

Cos’è la User Experience?

Il termine è stato coniato nella metà degli anni novanta dallo statunitense Donald Norman, studioso di psicologia e scienze cognitive, definendola come una disciplina che abbraccia tutti gli aspetti dell’esperienza umana con un prodotto o servizio, tra cui il design industriale, la grafica, l’interfaccia, l’interazione fisica e manuale.

L’User Experience infatti è molto di più che dare agli utenti quello che vogliono e non è limitata all’interfaccia grafica di un prodotto o di un sito.

Comprende diverse discipline che collaborano per il successo del prodotto:

  • usabilità: facilità con cui l’uomo interagisce col prodotto;
  • psicologia;
  • interaction design: progettazione dell’interazione uomo-macchina;
  • UI: User Interface Design;
  • architettura dell’informazione.

Chi si occupa di UX ha il compito di assicurare che un’azienda fornisca all’utente un prodotto/servizio in grado di soddisfare le sue esigenze e di raggiungere i propri obiettivi.

Cos’è l’ User Interface Design?

UI è una parte fondamentale della User Experience. È l’interfaccia dello strumento che permette l’interazione tra uomo e dispositivo; in un sito web ad esempio una call-to-action è lo strumento che permette all’uomo di passare da un contenuto all’altro.

Il compito di colui che si occupa di UI design è quello di progettare un interfaccia e un percorso navigazionale semplice, intuitivo e coerente col brand, in modo da guidare l’utente in un percorso naturale e privo di ostacoli.

L’UI raggruppa concetti quali la progettazione dell’interazione, progettazione visiva e architettura delle informazioni.

Al giorno d’oggi gli utenti hanno familiarità con determinati elementi dell’interfaccia e si aspettano da essi un preciso funzionamento; risulta evidente quindi l’importanza di soddisfare le aspettative adottando scelte prevedibili e coerenti.

Consigli utili per il design:

  1. Semplicità: evita elementi superflui.
  2. Coerenza e prevedibilità: fornisci all’utente quello che si aspetta.
  3. Usa i colori in modo strategico.
  4. Usa diversi stili tipografici per creare una gerarchia dei testi.
  5. Assicurati di comunicare sempre all’utente cosa sta succedendo: dove si trova, dove può andare, cosa può fare.

 

Ora che abbiamo chiara la differenza fra UX e UI design, quale dei due aspetti prediligere? Entrambe le discipline sono irrinunciabili…

Come fare quindi?

Contattaci, sapremo aiutarti!

Conosci la differenza tra UX e UI design? Eccola Spiegata.. Ultima modifica: 2017-05-18T18:58:41+00:00 da Sara Saccardi