L’advertising online è ormai imprescindibile per tutte quelle attività che vogliono raggiungere un alto numero di potenziali clienti, aumentare il traffico sul sito o sui social, ottenere più conversioni, e conseguentemente aumentare il fatturato.

E’ possibile eseguire una verifica del budget con la pubblicità online per aziende di consulenza?

Le piattaforme più importanti per questo tipo di pubblicità sono Google Ads e Facebook Advertising, entrambe in grado di creare campagne pubblicitarie personalizzate attraverso annunci rilevanti per i clienti.

La pubblicità online rappresenta oggi la quota più grande nel complesso del marketing online (12,5%) seguita dalla creazione e gestione di contenuti (11,6% del budget).

Vantaggi della pubblicità online

La pubblicità online, e quindi l’investimento in questa forma pubblicitaria, rispetto a quella sui canali tradizionali (carta stampata, radio, televisione ecc) consente:

  1. Profilazione: è possibile analizzare il proprio target di riferimento, capire chi è interessato al proprio servizio per produrre una pubblicità mirata a seconda degli interessi, dell’area geografica, dell’età, della fascia oraria fino a scendere nel minimo dettaglio.
  2. Accessibilità: internet è aperto a tutti, 24 ore su 24. Una campagna pubblicitaria ben fatta consente di aumentare la visibilità di un marchio o prodotto anche di aziende ancora sconosciute sul mercato, in quanto può essere raggiunto da un numero elevato di possibili acquirenti con budget ridotti.
  3. Viralità: una campagna ben riuscita si pubblicizza da sola. Grazie ai social network o ai video su youtube è possibile che un contenuto pubblicitario diventi virale, raggiungendo un enorme numero di utenti, numero questo che, cresce esponenzialmente con la condivisione del contenuto.
  4. Economicità: internet è probabilmente il canale meno costoso per fare pubblicità. Ovvio che sono necessari degli investimenti monetari, ma irrisori se paragonati ad esempio, a quelli televisivi. Inoltre, grazie ai diversi tipi di offerta, come per esempio il Pay Per Click (PPC), il budget viene ottimizzato poiché non vengono pagate le visualizzazioni, che sono sempre utili per creare brand awareness.
  5. Misurabilità: a differenza dei canali tradizionali, con la pubblicità online si possono misurare, fino al più piccolo dettaglio, tutti i risultati ottenuti: quante persone hanno visto la tua pubblicità, che tipo di target hai raggiunto, quante hanno cliccato, quante hanno acquistato il prodotto, come si sono comportate sul sito e così via.
  6. Flessibilità: una volta raccolti e analizzati i dati dell’audience, è possibile modificare le proprie impostazioni in pochi minuti. Si può intervenire rapidamente su ogni aspetto della pubblicità: formato, immagini, testi ecc., fino ad affinare al meglio le prestazioni della propria campagna in base agli investimenti fatti.
  7. Concorrenzialità: sul web, anche le piccole aziende possono competere con i grandi marchi, è il canale perfetto per far crescere un’attività appena nata o per aumentare i profitti di realtà esistenti da anni.
  8. Semplicità: creare una campagna online è semplice e veloce. Realizzare invece uno spot televisivo, una trasmissione radio, o un articolo su una rivista di settore, richiede tempi più lunghi. In più, una volta realizzato il messaggio pubblicitario, ci si deve rivolgere a centri media specializzati per poterlo rendere visibile.

Fondamentale è stabilire un piano di marketing con il budget che si è disposti ad investire ed il periodo di tempo interessato, suddividendolo a seconda di particolari momenti strategici, se esistono, o in modo uniforme, se si tratta di un messaggio continuativo che va dato con la stessa intensità.

Avere un buon budget da investire, non per forza elevato, permette di svolgere diversi test su differenti canali così da poter trarre le conclusioni e capire quale ha funzionato meglio e perché, qual è stato il target più ricettivo e a quali messaggi.

 

come controllare il budget con la pubblicità online per un'azienda di consulenza

Come le aziende di consulenza possono controllare il budget con la pubblicità online, evitando così di sprecarlo?

Evitare di:

  • dirigere il traffico pubblicitario sulla home page del sito aziendale: meglio creare una landing page ah hoc che illustri all’utente l’offerta che ha letto;
  • scegliere un target troppo ampio: è necessario individuare un pubblico specifico a cui rivolgersi;
  • ignorare le differenze tra le varie piattaforme di advertising: ad esempio Facebook Ads ha un principio di funzionamento totalmente differente da quello di Google Ads;
  • pensare che esista una formula di successo sempre valida: le strategie, le tattiche e le tecniche per usare i vari strumenti disponibili variano in base all’azienda, al settore, al mercato, ai potenziali clienti, ecc;
  • non misurare i risultati ottenuti: le azioni che si compiono sul web sono misurabili in modo praticamente esatto.

Non temere… all’inizio anche degli insuccessi saranno normali, ma saranno comunque un investimento.

 

Vuoi scoprire come ottimizzare la Presenza Online della tua azienda? 

Clicca qua sotto!

Verifica del budget con la pubblicità Online per aziende di consulenza. Ultima modifica: 2019-07-31T13:11:00+01:00 da Ileana Somma