Quanto e per che cosa viene utilizzato il telefonino? Oggi giorno, l’utilizzo continuativo dello smartphone è diventato una sorta di dipendenza perché, dà la possibilità di svolgere tutte una serie di azioni quotidiane che prima invece, richiedevano la presenza fisica in un determinato posto.

In realtà, però vi è anche una motivazione psicologica che spinge le persone a utilizzare questo dispositivo.

Molto spesso viene usato come uno strumento per calmare un disagio psicologico, anche per far fronte a dei problemi della vita che magari non riusciamo ad affrontare faccia a faccia.

Lo smartphone però, è diventato uno strumento che invece di calmare lo stato emotivo, ha finito per peggiorarlo.

Nel corso del tempo non si può negare che la praticità nell’utilizzo di questo sistema garantisce di svolgere tante azioni, in modo tale da riuscire a dare delle soluzioni, fino ad oggi impensabili per le attività più complesse o semplici da svolgere nel quotidiano.

Come usiamo il nostro smartphone nella routine quotidiana

Da quando le nuove tecnologie sono entrate a gamba tesa nella vita di tutti i giorni, si è presentata la necessità di studiare l’utilizzo del dispositivo mobile con molta insistenza.

Secondo una illustre ricerca svolta in Italia, si passa tantissimo tempo sul telefono cellulare per svolgere le azioni più normali. La Global Mobile Consumers Survey 2016 coinvolge 31 Paesi di 6 diversi continenti, in cui ovviamente rientra anche l’Italia.

Analizzando l’utilizzo dello smartphone delle persone di età compresa tra i 18 ed i 75 anni, è emerso come in Italia addirittura, si discute molto per l’utilizzo del cellulare.

Le attività più diffuse sono: controllare i social network nel 52% dei casi, leggere le notizie nel 45% dei casi e scattare foto nel 21% delle analisi fatte. In realtà però, vi è una percentuale di utenti che ama anche trascorrere il proprio tempo libero accedendo a siti come ad esempio netbet.it per divertirsi in sicurezza. In più, sempre secondo questa ricerca, alcuni amano anche divertirsi on-line e cercare la propria anima gemella sui siti di incontri oppure seguire le vite dei personaggi famosi e dello show business.

Le azioni pratiche che è possibile svolgere ad oggi con lo smartphone

L’utilizzo dei dispositivi mobili dà la possibilità di svolgere anche una serie di azioni pratiche e burocratiche che prima richiedevano la presenza su di un determinato territorio. Ad esempio, è possibile richiedere un certificato, iscriversi presso un Ente pubblico, partecipare ad un concorso o ad una selezione.

Inoltre, lo smartphone permette anche di controllare – attraverso delle specifiche applicazioni delle attività bancarie – i propri conti, i movimenti di una carta oppure investire o giocare in borsa. Un’altra azione che assolutamente non va sottovalutata, è quella invece della verifica del proprio sistema di allarme domestico.

Dal proprio dispositivo mobile, attraverso delle specifiche applicazioni, si può anche controllare a distanza la sicurezza della propria casa, quando ad esempio, si è al lavoro oppure quando si è in vacanza.

Per cosa viene utilizzato lo smartphone in Italia? 2

I rapporti interpersonali rinnovati con gli smartphones

Un’altra azione che viene svolta continuativamente su di un dispositivo mobile, vi è quella dell’interazione con chi si trova a distanza. In passato era necessario telefonarsi, oggi grazie ai sistemi di messaggistica istantanea come WhatsApp, Telegram o anche quelli garantiti via social come Messenger o Instagram, si può facilmente parlare anche con chi si trova lontano migliaia di chilometri, attraverso videochiamate o videoconferenze.

Lavorare con il proprio smartphone, la nuova frontiera della rete

La rete ha aperto la nuova frontiera che è anche quella di un profonda cambiamento del modo in cui si lavora. Grazie alle nuove tecnologie e ai dispositivi mobili sono nate delle professioni che tengono conto di questo particolare strumento. Vale ad esempio, per la nascita degli sviluppatori di applicazioni per dispositivi mobili, ma anche per chi crea contenuti oppure per chi lavora a grafiche e a social network in maniera professionale. Essere a distanza e poter lavorare grazie all’utilizzo dello smartphone è una chance che ha cambiato anche il rapporto con la professione.

L’informazione del resto, viaggia sempre più spesso attraverso applicazioni per dispositivi mobili e quindi anche il rapporto con il mondo ha subito dei profondi mutamenti con i dispositivi mobili, sempre più produttivi ed efficaci che sostituiscono al 100% un computer desktop.

È evidente che questo sarà difficile da fermare anche per il futuro, in quanto tutte le aziende stanno cercando di trovare dei riscontri sui dispositivi mobili, sia per i loro portali che per altre attività che possono essere svolte facilmente, come ad esempio gli acquisti on-line.

Resta aggiornato e leggi altri nostri articoli!

Per cosa viene utilizzato lo smartphone in Italia?. Ultima modifica: 2019-11-28T11:00:50+01:00 da Fatiha Sallami